Il tuo desiderio è esaudito all’istante

desiderio esauditoNon è questione di probabilità il fatto che qualcosa accada. Sei tu a far accadere le cose, e te lo dimostrerò in questo articolo.

Avete sicuramente sentito parlare del fatto che il tempo non esiste, e che è solo una illusione della nostra mente. Avete però mai pensato a cosa vuol dire questo? Semplice, vuol dire che tutti gli avvenimenti di qualsiasi epoca accadono in questo istante, nel qui e ora.
Nel qui e ora? E allora perchè non vedo per strada l’esercito dei Templari, e non ho mai incontrato un vero dinosauro? Insomma, se tutto accade in questo preciso istante, perchè sto sperimentando questa unica realtà? Dove sono gli abitanti delle altre epoche?

E’ tutta questione di vibrazione

Siamo fatti di pura energia, e quello che vediamo intorno a noi è solo quello che vibra alla nostra stessa frequenza. Il muro della mia stanza, questo computer, e tutte le persone che vivono nella mia città vibrano esattamente ad una frequenza compatibile con la mia, e allora è per questo che posso interagire con loro. Tutto il resto vibra a frequenze del tutto diverse, e quindi anche se esistono, non ne posso fare esperienza.

Bello e interessante, direte voi, ma che c’entra con il titolo di questo articolo? C’entra, c’entra eccome, e se avrai la costanza di leggere fino in fondo capirai cosa voglio dire.

Se tutto esiste nel qui e ora, ne consegue che questo non vale solo per il passato, ma anche per il futuro. In realtà non ha senso parlare di passato e futuro in un Universo in cui il tempo è solo un’illusione. Questo significa che anche gli avvenimenti futuri esistono nel qui e ora.
Attenzione, non sto dicendo che il nostro destino è predeterminato, perchè quel futuro di cui parlo è composto dal potenziale di tutti i futuri possibili, che esistono tutti nel qui e ora.

Quale futuro vivremo allora? Ve l’ho appena detto, è tutta questione di vibrazione. Vivremo quindi il futuro che corrisponde alla nostra vibrazione.
Quel futuro che desiderate è già là. E’ sempre stato là, e voi non dovete fare altro che permettere a quel futuro di raggiungervi.

Questa volta non mi limiterò a parlarvi di cose teoriche, ma vi farò qualche esempio reale di un paio di episodi che mi sono accaduti.

Il posto 9A

Viaggio spesso in aereo per lavoro, e dato che ho la tessera di frequent flyer ho la possibilità, se prenoto con buon anticipo, di riservare senza alcun sovrapprezzo il mio posto preferito, che è quello della fila 9, quello per intenderci che è in corrispondenza delle uscite di sicurezza, e che quindi ha un ampio spazio a disposizione per allungare le gambe e per alzarsi senza disturbare il vicino.

Un giorno di qualche mese fa non ero riuscito a fare il check-in in tempo, pertanto mi sono visto riservare il posto 28A, in fondo all’aereo. Ma non mi sono perso d’animo, e ho accettato la situazione pensando che sarebbe andata come doveva andare. Entro allora in aereo con animo serenissimo e mi dirigo verso il posto assegnatomi. Con mia sorpresa, trovo il posto già occupato da un bambino, e la signora accanto a lui che mi dice “Mi scusi, ma hanno assegnato a me e mio figlio due posti distanti. Può essere così gentile da accettare lo scambio con il mio posto?”. Accetto senza obiettare, in fondo non mi cambiava nulla. Guardo il biglietto della signora e cosa leggo? Posto 10A. Wow!, non è la fila 9 ma sicuramente è già un gran passo avanti.
Mi siedo allora nel mio nuovo posto, proprio dietro il mio tanto amato 9A. Non era finita, perchè ad un certo punto la ragazza che era seduta davanti a me si gira e mi chiede in un inglese condito da un elegante accento francese: “Dato che vorrei stare vicino al mio amico che è seduto accanto a lei, le dispiace se scambiamo i posti?”
Bingo! Un minuto dopo ero seduto al 9A, un giorno in cui avevo fatto il check-in appena 30 minuti prima della partenza, con un aereo colmo fino all’orlo.

Un caso? Forse, e allora perchè quella signora aveva proprio il posto 10A e non, per esempio, il 12A? Continua a leggere e te lo dirò.

Quel libro che non riuscivo a scrivere

Un caso? Forse, ma ascolta quest’altro episodio. Era già da qualche mese che desideravo scrivere un libro. Avevo provato più volte a buttar giù qualcosa, ma non era come scrivere l’articolo di un blog. Puntualmente mi bloccavo senza riuscire ad andare avanti. Avevo l’elenco degli argomenti da affrontare, molti dei quali inediti e mai affrontati in questo blog, e avevo le idee molto chiare su cosa desideravo scrivere. Però non c’era verso di scrivere più di 3-4 pagine.
Chiesi allora a me stesso come potevo scrivere un libro utilizzando una tecnica simile a quella che uso per questo blog, ma per interi mesi non ricevetti alcuna risposta.
Fino a che, un bel giorno, quando avevo quasi rinunciato alla mia idea, mi contatta in chat Sandra Lussu, per chiedermi se volevo scrivere insieme a lei e alla sua amica Sabrina Cau un libro a sei mani, nella forma di un colloquio nel quale ci scambiamo le opinioni sui vari argomenti inerenti la Creazione Consapevole.

Bingo! Era proprio quello che mi serviva, perchè in quel modo avrei potuto fare interventi brevi, esattamente nello stile del mio blog, cosa che sicuramente mi riesce meglio.
Il risultato è il nostro libro “La Via della Creazione Consapevole“, che potete trovare nelle migliori librerie on line, e visto il risultato ringrazio immensamente Sandra per avermi contattato quel giorno.

Avevo fatto una precisa richiesta all’Universo, e non poteva andare altrimenti. E’ stato proprio l’Universo a trovare la soluzione ideale per esaudire il mio desiderio di scrivere un libro. Una soluzione alla quale non avrei mai potuto pensare da solo.

Volevo parlarvi anche di come sono riuscito a trovare il mio nuovo e bellissimo attico a Roma con vista su Villa Pamphili ad appena 5 minuti dal mio ufficio al prezzo che intendevo spendere, ma l’articolo sta diventando troppo lungo, e allora ve ne parlerò un’altra volta.

Cosa è successo in tutti questi casi? Quel futuro esisteva già, e il mio desiderio ha fatto in modo che l’Universo lo portasse a me, attraverso strade del tutto imprevedibili.
Come ho più volte scritto in questo blog, causa ed effetto sono invertiti. Prima nasce l’effetto finale, che viene letteralmente creato dai nostri pensieri, e la causa apparente che ci porta a quell’effetto è solo l’escamotage che l’Universo inventa per portarci all’effetto desiderato.

Non ho avuto il posto 9A perchè quella signora aveva il 10A, ma quella signora aveva il 10A affinché io potessi occupare, come desiderato, il posto 9A.
Vista così è chiaro che il caso non esiste. Il caso sei tu. Impara a guardare il mondo con occhi diversi, e il mondo ti apparirà diverso.

Se riusciamo ad accettare il presente così com’è, e a mantenere la certezza che quello che desideriamo esiste già, allora l’Universo sarà costretto ad inventare qualsiasi cosa per portarci a quel futuro desiderato. E’ solo questione di frequenza, appunto.

Paolo Marrone


Se vuoi ricevere i miei post nella tua casella di posta, iscriviti alla newsletter cliccando il pulsante che trovi in basso nella pagina. Grazie.


La Realtà Ultima

Guarda la lista dei libri consigliati

Reality Transurfing - Lo Spazio delle Varianti Book Cover Reality Transurfing - Lo Spazio delle Varianti
Vadim Zeland
Creare la propria realtà
Macro Edizioni
2009
13,5x20,5
243

Il Transurfing, nuova e straordinaria tecnica di interpretazione della realtà che rappresenta una delle più innovative modalità di esercitare le proprie capacità e la propria intelligenza. Nell’arco del 2010 saranno pubblicati, sempre da Macro Edizioni, i successivi due volumi: Il fruscio delle stelle del mattino e Avanti nel passato.

Chi pratica il Transurfing scivola senza sforzo tra le onde del quotidiano e cavalca la vita con leggerezza, senza sprofondarvi dentro. Libero da legami di dipendenza e consapevole di ogni cosa che fa, il transurfer non attribuisce mai troppa importanza agli eventi, che in questo modo perdono la loro connotazione positiva o negativa e non hanno più il potere di influire sulla sua esistenza. ...(Continua)

Info su Paolo Marrone

Da anni si occupa dello studio delle vere leggi dell’Universo, attraverso la riscoperta dei profondi legami esistenti tra le antiche dottrine orientali e le più recenti scoperte nel campo della fisica quantistica. Ha intrapreso da tempo un percorso di crescita personale attraverso la partecipazione a scuole dei migliori coach a livello mondiale, come la School of Enlightenment di Ramtha, la Mastery University di Anthony Robbins e il Quantum Leap di T. Harv Eker, solo per citare le più importanti, e ama condividere le sue scoperte e le sue riflessioni su questo blog. E’ anche co-autore di “La via della Creazione Consapevole” e autore de "Il monaco che non aveva un passato".
Questa voce è stata pubblicata in Legge di Attrazione e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

29 risposte a Il tuo desiderio è esaudito all’istante

  1. Ivo scrive:

    Grande Paolo, meno male che arrivi tu quando serve …
    a volte (spesso) dimentichiamo di chiedere, di invocare l’aiuto universale,
    proprio stamattina ne parlavo con un’amica: siamo troppo ingabbiati nel nostro schema razionale per poter immaginare le incredibili possibilità che potremmo cogliere…
    Ti ho chiamato, e me l’hai mostrato.
    Grazie. Un abbraccio.
    Ivo

    • Paolo Marrone scrive:

      Grazie a te Ivo per la testimonianza. Hai ragione, basta chiamare… 🙂

      • Giuseppina Schiopetti scrive:

        Molto interessante ed intrigante ma, io sono credente (cattolica) si può integrare questo pensiero con la fede? Non sono mai stata una fan della new age.

        • Paolo Marrone scrive:

          Carissima Giuseppina, in questo blog non parliamo nè di religione nè di new age. Questo blog espone temi legati alla crescita personale traendo spunto da considerazioni che provengono dalle recenti scoperte scientifiche fatte nell’ambito della fisica quantistica. A volte in questo blog si parla di Dio, ma non è nè il Dio cristiano nè di nessun’altra religione, perchè a nostro avviso Dio è al di sopra di qualunque religione o dogma. Lo scopo primario è quello di mettere in discussione le credenze che ci hanno imposto fin dalla nascita, per uscire dalla gabbia in cui siamo racchiusi. Nessun contrasto quindi con nessuna religione, ma solo un’occasione per crescere, un’opportunità – per chi è pronto – di chiedersi cosa c’è di vero in tutto quello che ci hanno raccontato fin da piccoli, lasciando libero ognuno di darsi la risposta che meglio crede 🙂

          • marina scrive:

            Ma questo modo di comprendere e di crescere, per un cattolico, potrebbe esser vissuto come una sorta di “tradimento”?
            Io sono credente e cerco di trovare le similitudini tra le varie cose che ci sono state tramandate (e molto spesso travisate…) e le nuove scoperte…

          • Paolo Marrone scrive:

            Carissima Marina, se parli di “tradimento” vuol dire che pensi che Dio ci guardi da lassù e controlli quello che leggiamo, facciamo e diciamo, al fine di giudicare in modo negativo le cose che non gli piacciono. Allora ti chiedo, come può Dio, che è Amore incondizionato, subordinare il suo amore nei nostri confronti al nostro comportamento? Credi plausibile l’idea di un Dio irascibile e giudicante? Io credo che l’Amore incondizionato abbia davvero poco a che fare col giudizio e la punizione. Se vorrai, ti consiglio di leggere “Conversazioni con Dio” di Neale Donald Walsch, che è a mio avviso uno dei migliori testi che spiega in modo semplice questi concetti.
            Un caro saluto

  2. valerio scrive:

    grazie, sempre cose interessanti che mi stanno aiutando molto…mi sto appassionando

  3. giuseppina scrive:

    molto molto interessante, (come tutti gli articoli), grazie

  4. enrico scrive:

    Grazie di tutto ed in particolare del libro omaggio la CHIAVE SUPREMA.
    Ottimo blog e sempre affascinanti temi trattati, di nuovo grazie

  5. bernardina scrive:

    Grazie infinitamente per tutto ciò che scrivi e spero di tutto cuore aiuti molti a comprendere che nell’infinito universo siamo energia e vibrazione
    Grazie

  6. Maurizio scrive:

    Tutto VERO … Funziona così, posso testimoniare decine e decine di eventi nella mia vita con questa dinamica . Mi fa piacere osservare come l’universo compone le diverse strategie per arrivare ad esaudire il desiderio. Sono combinazioni straordinarie, direi magiche… Certo però che dobbiamo cambiare la visione del Tempo, che non è quello con cui ci si relaziona oggi. L’Universo ha un suo Tempo, che è come il Respiro… Ogni essere vivente ha il proprio e anche Lui, quindi non serve disperarsi poiché TUTTO ARRIVA… / grazie.

    • Paolo Marrone scrive:

      Grazie Maurizio per la tua testimonianza. Interessante l’idea del tempo inteso come ‘respiro’ dell’universo 🙂

  7. Antonio scrive:

    Vorrei sentire una tua valutazione sulla mia sensazione a riguardo di energia universale ,sono convinto che l’energia diciamo anche quella che ha creato l’universo sia il centro di tutto perché secondo me è di un intelligenza superiore ed essendo energia pura non ha tempo e si divide in piccole parti vivendo ( come anima in esseri umani animali materia atomi ecc ) infatti nelle tue pubblicazioni dove dici che noi ci creiamo il futuro a me viene da pensare che è quella parte di energia che è in noi che dobbiamo stimolare e convincendola che sarà una nuova esperienza piacevole . Pensando anche alle religioni , il credo dove dice generato e non creato dalla stessa sostanza del padre , per me la vedo come la stessa energia del padre , polvere eri e polvere ritornerai , l’anima ritornerà nel regno dei celi ( ritornerà a far parte dell’universo ) in tanti passaggi religiosi secondo me c’è proprio riferimento all’universo energetico e pensando alle apparizioni di santi e della madonna sono visioni di energia pura e per questo non riescono tutti a vederle perché si modifica come dicevi in vibrazioni e frequenze uguali a chi vogliono mostrarsi io penso che per noi la nosrta vita sembra lunga ma per la nostra energia (anima) non è nulla dato che è eterna ,. Scusa se ho scritto alla bella meglio ma io ho fatto solo le scuole medie e ho poco tempo per leggere e scrivere in compenso smacchino su tutto alla prossima e compli menti per il tuo blog

  8. Giusy scrive:

    Allora cosi se il tempo e lo spazio NN esistono xche’ invecchiamo e si puo’ tornare indietro nel tempo?
    E inoltre Dio esiste?
    Grazie per la risposta

    • Paolo Marrone scrive:

      Carissima Giusy, il nostro corpo è perfetto, ed è fatto per vivere centinaia di anni. L’invecchiamento non ha nulla a che fare con l’esistenza del tempo. Invecchiamo e viviamo mediamente 70-80 anni perchè siamo convinti che non può essere altrimenti, in base al fatto che vediamo invecchiare e morire tutte le persone che ci circondano. E’ una credenza acquisita che assimiliamo fin da piccoli, e quindi si stratifica nel nostro inconscio, manifestandosi poi di fatto anche nella nostra vita. Ricorda, manifestiamo sempre e comunque ogni nostra più intima credenza.
      Riguardo alla possibilità di viaggiare indietro nel tempo direi che è un paradosso, perchè anche se un giorno riuscissimo a farlo, il passato lo vivremmo sempre nel qui e ora, e siccome saremmo sempre in possesso del nostro libero arbitrio, non sarebbe lo stesso passato già vissuto, perchè il qui e ora ci dà la possibilità di decidere in ogni momento quale eventi andare a sperimentare, indipendentemente da quello che è già successo. Ma sono naturalmente solo congetture, perchè a questa domanda nessuno sa ancora dare una risposta.
      Per quanto riguarda l’esistenza di Dio, lascio ad ognuno la risposta, perchè nessuno può dirci la verità. Dio lo dobbiamo sentire dentro di noi, perchè è là che si trova. Le religioni ci parlano di un Dio esterno a noi che ci guarda e ci giudica da lassù, ma non ho mai creduto a questa falsa raffigurazione. Per quanto riguarda il mio pensiero (ma è solo il mio pensiero) noi siamo esseri divini, e come tali siamo tutt’uno con Dio. Ramtha in un suo libro scrive “Vuoi vedere che faccia ha Dio? Guardati allo specchio”. 🙂

  9. gelmini fabio scrive:

    Da sempre noto che questo funziona, ma in un solo caso, quando lo vuoi veremente e il desiderio è pervaso da un emozione molto forte. Se ci sono queste condizioni la sensazione/desiderio si presenta nella realtà, se no è molto difficile farlo accadere.
    Il fatto è…. cosa si vuole veramente?
    La risposta può essere che ogni desiderio non può essere realizzato, verrà realizzato solo quello ricco di emozione forte a livello di cuore e mente, e per quello che ho provato, capita raramente di voler una cosa in questa modalità. Per intenderci questa modalità è quando vi innamorate…. semplice no??!!

  10. Tiziana scrive:

    Ciao,

    Davvero interessante…come del resto tutti i tuoi post. Ho letto il libro di Deepak Chopra sulle coincidenze che per l’appunto non esistono ma sono i risultati dei ns pensieri.
    Deepak denomina tutto questo sincrodestino e consiglia di fare sempre più caso a ciò che ci capita per acquisire maggiore consapevolezza nella nostra capacità di attrazione. Effettivamente posso confermare che è tutto vero…la cosa strana però è che mi capita sempre con pensieri fugaci e per cose di pica rilevanza…mentre per ciò che riguarda ciò che mi sta più a cuore o che riveste un’ importanza maggiore ( per esempio l’abbondanza economica ) non riesco affatto. Puoi spiegarmi perché? Grazie

    • Paolo Marrone scrive:

      Carissima Tiziana, evidentemente non credi nel tuo profondo che le stesse cose possano funzionare anche per le cose che tu ritieni più importanti. Il mondo rispecchia sempre e comunque le tue credenze, che si rivelano il più delle volte nei tuoi comportamenti, o nelle parole che dici. Se rileggi il tuo commento, potrai facilmente scoprire quali sono le tue convinzioni. Se affermi che le coincidenze per te non funzionano sulle cose importanti, come pensi che l’Universo ti risponderà? 😉

      • ivan scrive:

        É la mia stessissima situazione.
        Purtroppo nel corso degli anni ho fatto mio il pensiero che hanno piu’ valore le piccole cose che di quelle più importanti. Ora ho capito meglio cosa penso per merito della tua testimonianza Tiziana. Grazie! Mi rendo conto che é una credenza molto radicata in me. Caspita! C’é molto lavoro da fare. Ma mi entusiasma tutto questo. In un certo senso é come un gioco.

  11. ada de mario scrive:

    Ho urgente bisogno di comprendere il meccanismo e metterlo in atto con successo.Ci giro intorno da un bel pò con momenti di grande entusiasmo e gratitudine sapendo che l’universo è ricco e disponibile. Vorrei spazzar via i retaggi che possono bloccare il flusso della prosperità,perchè penso che possa esserci qualche limitazione che non raggiungo con la mente conscia.Vivo la sensazione di essere ad un passo dal traguardo e trovo tutto questo anche divertente e curioso….però ho una voglia matta di fare il passo successivo!!! Grazie

    • Paolo Marrone scrive:

      Carissima Ada, l’urgenza che tu senti usala in modo positivo, affinchè ti spinga sempre più verso la ricerca della consapevolezza. Evita di viverla come una limitazione, perchè non lo è, dato che tutto arriva al momento giusto. E’ impossibile forzare in alcun modo i tempi. Ho anche da darti un’altra notizia: non esiste alcuna meta da raggiungere. Qualsiasi livello di ‘risveglio’ tu possa ottenere, troverai sempre un livello ancora un pò più alto da raggiungere. Goditi il viaggio 😉

      • Attila scrive:

        Complimenti, è la prima volta che leggo su questo blog e lo trovo molto interessante. Poi sento che sei molto disponibile nel rispondere con dei saggi consigli e questo è una Grande cosa. Grazie

  12. ada de mario scrive:

    Grazie Paolo, gentilissimo! E’ proprio mia intenzione volgere in positivo ogni atteggiamento,nonostante le abitudini tendano a riportarci nei comportamenti automatici.Da tempo però,l’esigenza di un sensibile cambiamento si è fatta strada.
    Che soddisfazione quando batto sul tempo un vecchio schema,magari ricordandomi di respirare profondamente ed intravvedere la sfida dove solitamente si vedono problemi! Voglio davvero godermelo questo viaggio,come tu dici,certo…se faccio qualche passettino,magari viaggio più comoda 🙂 !!! Grazie ancora!

  13. Rita scrive:

    Bell’articolo, grazie! Evidenzierei che quello che manifesta la creazione non dipende solo dai pensieri ma innanzitutto dall’emozione (connessa al desiderio che crea la vibrazione), su cui “poggiano” i pensieri.

  14. Riginel scrive:

    Questa cosa è molto vera…
    Vorrei che succeda una cosa che desidero tanto, togliere l’odio da parte della mia ex…
    Non ho capito i passaggi che si devono fare per poter far avvenire i nostri desideri…
    Spiegami,ti prego.
    Quello che ho capito è il fatto che tu ti devi immaginare ciò che vuoi che succedà…e così succede…
    è cosi?

  15. Marina Curvo scrive:

    Stupendo argomento ci credo…vissuto

  16. barbara zippo scrive:

    Bellissimo articolo. Anche io sto sperimentando un percorso simile…adesso proprio in relazione alla scrittura di un libro che fatica a venire alla luce (ma che so essere qui con me)…e al desiderio di una casa speciale sul mare da dividere con chi amo. Alcuni passi in questa direzione sono stati fatti. Li sto vivendo e spesso provo gratitudine ma ci sono anche momenti di profonda frustrazione. In quale modo a tuo parere si può agire concretamente sugli sbalzi di energia per mantenere il più possibile alta la vibrazione verso il compimento dei propri desideri? Grazie!

    • Paolo Marrone scrive:

      Barbara, non ha molta importanza se ci sono degli sbalzi di energia. Anzi, questa tua indicazione mi fa pensare che forse vivi con ansia il fatto di dover mantenere sempre un alto livello di consapevolezza. I desideri vanno espressi (magari mettendoli per iscritto) per poi vivere l’attesa con gioia e gratitudine, senza alcun attaccamento nè tensione. L’unica preoccupazione (in senso positivo) deve essere quella di accorgersi per tempo dei momenti in cui qualche pensiero triste si affaccia all’orizzonte della mente, e prima di venirne travolti cercare di spostare l’attenzione su qualcosa di positivo. Basta semplicemente provare gratitudine per qualcosa che già ci appartiene e che rende felice la nostra vita. Direi che questo è tutto ciò che serve per manifestare sempre di più ciò che desideriamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la cifra mancante: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.