Sarò felice solo quando…

sarò felice solo quandoMolti pensano che si può essere felici solo quando succederà qualcosa di bello per cui essere felici. Analizziamo in questo articolo i motivi per cui questo modo di pensare è assolutamente sbagliato.

Quante volte abbiamo detto, o abbiamo sentito dire…

Quando troverò un lavoro mi sentirò realizzato…
Se avessi qualcuno da amare sarei davvero felice…
Risolto quel problema di soldi, sarò finalmente libero…

Siamo portati a pensare che affinchè si possa manifestare un effetto desiderato (sentirsi realizzati o essere felici) ci debba essere necessariamente una causa a scatenarlo o a giustificarlo.

Normale, siamo stati abituati così fin da piccoli, dato che abbiamo sentito migliaia di volte i nostri parenti o conoscenti parlare in questo modo. Ci hanno addirittura indotto a basare l’intera nostra vita su questa associazione pre-costruita tra causa ed effetto. Quale genitore non ha detto ai propri figli almeno una volta “studia per trovare un lavoro” intendendo così che la felicità e la realizzazione nella vita fosse subordinata ad un evento antecedente, come lo studiare e prendere una laurea.
Non sto dicendo che non bisogna studiare o impegnarsi nella vita per raggiungere un obiettivo, ma l’enorme numero di laureati disoccupati o sotto-occupati ci dimostra l’illusorietà della (apparente) catena di causa-effetto:
studio->lavoro->realizzazione->felicità.

Stiamo basando la nostra intera vita sull’assoluta illusione che l’effetto abbia bisogno di una causa, senza la quale non possa mai manifestarsi. Niente di più sbagliato, e se mi seguirete nel ragionamento vi dimostrerò perchè.

Siamo i padroni delle nostre emozioni

Il problema nasce dal fatto che riteniamo di essere separati dal mondo che ci circonda, e che qualsiasi evento sia del tutto indipendente da noi. Anzi, ancora peggio, pensiamo che siamo noi ad essere dipendenti dagli eventi esterni.

Pensiamo infatti che sia normale essere felici quando succede qualcosa di piacevole, ed essere invece tristi quando accade qualcosa di non desiderato. Questo però ci rende degli automi dipendenti da ciò che accade al di fuori di noi. Come ho già scritto in quest’altro articolo, è come se avessimo dei pulsanti esposti all’esterno, con su scritto “Gioia”, “Rabbia”, “Tristezza”, ecc.
Ogni evento non fa altro che spingere uno di quei pulsanti, e noi re-agiamo di conseguenza.

Non so voi, ma a me non piace affatto re-agire come fossi un robot meccanico.

La verità che spesso dimentichiamo è che siamo noi ad essere i padroni delle nostre emozioni. Come più volte ho scritto, non esistono eventi belli o eventi brutti. Un evento è un evento, punto. E’ piacevole o no a seconda di come noi re-agiamo a quell’evento. Questa è l’unica verità da ricordare.

Il mondo non funziona come ci hanno sempre insegnato a credere. Non esiste un mondo là fuori che può farci qualsiasi cosa in qualunque momento. La verità è un’altra: possiamo (e dobbiamo) decidere come sentirci di fronte a qualsiasi evento della vita. E’ questo che ci permette di prenderne il controllo.

Sii felice, e l’amante arriverà

Diceva Osho:

Se arriva il tuo amante, sei felice.
La felicità è l’effetto, e l’amante è la causa.
Il saggio dice: sii felice, e l’amante arriverà.
Crea l’effetto, e la causa seguirà.

E’ questo il segreto della Creazione Consapevole. Non è possibile aspettare che arrivi la causa per sentirsi felici, perchè è ovvio che la causa dipende da mille fattori, quasi tutti al di fuori del nostro controllo.
Il trucco è rendersi conto che ciò di cui abbiamo il pieno controllo è l’effetto, che non è altro che le nostre emozioni.
Sentiamoci allora felici, e l’Universo dovrà necessariamente trovare un motivo per renderci felici.

Iniziamo a percepire di avere già le cose che desideriamo, sentiamone l’emozione corrispondente. Ti stai chiedendo come? Non dirmi che è difficile, perchè c’è un modo infallibile per farlo, un modo che è da sempre sotto il nostro naso, ma non ce ne siamo mai resi conto: la gratitudine.

Alleniamoci ogni giorno ad essere grati e ad apprezzare qualsiasi cosa faccia parte della nostra vita. L’Universo non potrà fare altro che portarci altre cose delle quali sentirci grati.
E’ questa la legge, l’unica legge vigente in natura.

Paolo Marrone


Se vuoi ricevere i miei post nella tua casella di posta, iscriviti alla newsletter cliccando il pulsante che trovi in basso nella pagina. Grazie.




Guarda la lista dei libri consigliati

Felici più di Dio Book Cover Felici più di Dio
Neale Donald Walsch
Spiritualità
Sperling & Kupfer
2014
13,5x19
211

La Legge dell’Attrazione spiegata alla luce della spiritualità di Neale Donald Walsch. Da questo incontro straordinario nasce un percorso di gioia in 17 passi che cambierà per sempre la nostra esistenza. A partire da una verità fondamentale: la vita è fatta per renderci felici.

La vera felicità si raggiunge quando si fa posto alla presenza di Dio nella nostra vita quotidia­na. Basta smettere di giudicare e di lamentarsi, e imparare ad apprezzare quanto c’è di posi­tivo intorno e dentro di noi. E Neale Donald Walsch, celebre maestro di saggezza, ci spie­ga che è possibile farlo anche quando tutto va storto. ...(Continua)

Informazioni su Paolo Marrone

Da anni si occupa dello studio delle vere leggi dell’Universo, attraverso la riscoperta dei profondi legami esistenti tra le antiche dottrine orientali e le più recenti scoperte nel campo della fisica quantistica. Ha intrapreso da tempo un percorso di crescita personale attraverso la partecipazione a scuole dei migliori coach a livello mondiale, come la School of Enlightenment di Ramtha, la Mastery University di Anthony Robbins e il Quantum Leap di T. Harv Eker, solo per citare le più importanti, e ama condividere le sue scoperte e le sue riflessioni su questo blog. E’ anche co-autore di “La via della Creazione Consapevole” e autore de "Il monaco che non aveva un passato".
Questa voce è stata pubblicata in Crescita spirituale, Legge di Attrazione e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Sarò felice solo quando…

  1. Serena scrive:

    Ho cercato il tuo libro Paolo sulla creazione consapevole(cartaceo)nelle librerie ma non c’è ….

  2. Luigi scrive:

    Grazie Paolo. So tutte queste cose ma nei momenti di sconforto le dimentico o non ci penso. Grazie.Grazie.Grazie.

  3. mariella scrive:

    Ho letto il primo capitolo e si mi è piaciuto molto, quindi voglio leggerlo.
    una cosa…..ma cartaceo lo trovo solo su amazon? La mia libreria può averlo dalla casa editrice?
    E si, tutto vero. La felicità è la strada, e la gratitudine la chiave di tutte le porte.
    Don’t worry be happy…..
    Grazie mille

  4. Gambarato Dorina scrive:

    Buongiorno Paolo,
    le chiedo solo se è veramente una sua esperienza quella nel monastero tibetano o è un romanzo. Sono una seguace di Deepak Chopra da più di 20 anni. Ho letto qualche libro di Osho e qualche altro illuminato. Per me niente di nuovo però fa sempre piacere leggere di questi argomenti. Grazie.

    • Paolo Marrone scrive:

      Grazie Dorina per aver letto il mio libro.
      La storia narra di un cammino iniziatico, che rappresenta in gran parte quello che è stato il mio percorso di crescita (ancora in divenire). L’ho voluto rappresentare in forma romanzata al fine di poter esprimere tutti i dubbi, le resistenze e le paure che hanno caratterizzato il lungo percorso. Un saggio sarebbe stato più ‘freddo’ e asettico da questo punto di vista, e non mi avrebbe permesso di esprimere le mie emozioni.
      Sia i personaggi che i luoghi della storia quindi hanno un forte simbolismo intrinseco, il cui reale significato ti sarà stato chiaro, molto probabilmente, alla luce del finale a sorpresa.
      Spero tu abbia gustato la lettura del libro con lo stesso piacere che ho provato io nello scriverlo.

  5. Elena scrive:

    Grazie,leggerò,anzi divorerò il tuo libro….

  6. Marinella scrive:

    Buona sera,ho letto con curiosità il capitolo del tuo libro e penso di comprarlo ❤ ora ho letto il tuo articolo sulla felicità devo dire che ne sono a conoscenza di tutto l’argomento ma è bello leggere altro per scoprire che ci sono tanti modi di esporre tutti questi argomenti ,ma il succo è sempre uguale❤e si impara sempre qualcosa di più grazie grazie ti leggo con piacere ❤ Matinella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la cifra mancante: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.