Perseveranza e volontà sono le chiavi della ricchezza

chiavi della ricchezza

Non basta essere bravi o preparati nella vita. Perseveranza e volontà rappresentano le vere chiavi della ricchezza.

Mi è capitato tra le mani un vecchio libro che avevo acquistato e letto diversi anni fa.
Il libro in questione è “Pensa e arricchisci te stesso” di Napoleon Hill. Questo è uno dei libri più famosi che, nella prima metà del secolo scorso hanno portato all’attenzione del grande pubblico i principi che sottostanno alla Legge di Attrazione, svelando per la prima volta, e in modo accessibile a tutti, quali sono le vere chiavi della ricchezza.

Chiunque aspiri ad avere successo dovrebbe leggere questo libro di inestimabile valore. Hill fu il primo ad intuire che le chiavi della ricchezza e del successo sono nascoste nella nostra mente. Non cercatele da nessun’altra parte, perché cerchereste invano.

Nello sfogliarlo di nuovo alla ricerca di qualche pensiero ispiratore per questo post che volevo appunto dedicare alle chiavi della ricchezza, mi sono soffermato sul primo capitolo, dove Napoleon Hill affronta il concetto della perseveranza attraverso un interessante aneddoto.

La Perseveranza: una delle chiavi della ricchezza

Nell’800, durante la corsa all’oro, un cercatore americano, incurante del fatto che era opinione comune credere che trovare una vena d’oro fosse impresa quasi impossibile, si armò si pala e piccone e, individuato un terreno promettente, iniziò incessantemente a scavare, giorno e notte.
Finalmente, dopo diverse settimane di duro lavoro, la sua costanza fu premiata, perché trovò una prima vena d’oro, che preannunciava la presenza di grandi quantità del metallo prezioso in quel terreno.
Iniziò quindi ad estrarre l’oro con grande entusiasmo ma, dopo appena qualche metro dalla prima scoperta, improvvisamente la vena sembrava esaurita. L’uomo scavò ancora, ma dopo giorni e giorni di incessante lavoro senza ottenere alcun risultato si arrese all’evidenza che la vena aurifera purtroppo non esisteva.
Rinunciò allora, e rivendette tutto il materiale per pochi dollari ad un rigattiere di zona. Il rigattiere però non si arrese all’evidenza, e chiese ad un ingegnere minerario di effettuare dei calcoli su quel terreno. L’ingegnere arrivò alla conclusione che la vena aurifera si doveva trovare solamente un metro più in basso di dove il precedente cercatore smise di scavare.
E così il rigattiere riaprì gli scavi ed estrasse oro per milioni di dollari da quel terreno, diventando ricchissimo.

Moltissime persone si fermano ad un passo dal successo. Le chiavi della ricchezza saranno consegnate solamente a chi persevera nei suoi intenti e non demorde mai.

La Volontà: un’altra chiave indispensabile per il successo

Nello stesso capitolo c’è un’altra bellissima storia che ci dimostra quanto anche la volontà ferrea di raggiungere il proprio scopo rappresenta una delle indispensabili chiavi della ricchezza.
Ci troviamo in un vecchio mulino nell’America coloniale, dove un ragazzo con suo zio stavano macinando del grano. All’improvviso entrò una bambina di colore, figlia di un mezzadro, che con aria timida disse allo zio: “La mia mamma dice che deve avere da lei 50 centesimi”. “Neppure per sogno” disse l’uomo. “Ora vai subito a casa”.
La bimba disse “Si signore”, ma non si mosse.
L’uomo la guardò con aria severa, e disse minacciosamente “Ti ho detto di andare a casa! Vacci o ti do una frustata”.
Di nuovo la bimba rispose “Si signore”, ma non si mosse di un centimetro.
A questo punto l’uomo prese un bastone e si avvicinò con aria minacciosa alla bambina. Il nipote guardò atterrito la scena, conoscendo l’indole collerica dello zio.
A questo punto però la bambina fece un passo avanti e con tutto il fiato che aveva in gola urlò all’uomo “La mamma deve avere quei cinquanta centesimi!“.
L’uomo si fermò, fece cadere il bastone, con aria attonita prese 50 centesimi dalla tasca e li diede alla bambina.
Dopo di che si sedette con lo sguardo perso nel vuoto, ripensando alla ‘frustata’ che aveva appena ricevuto da quella piccola bambina.

A volte non ci rendiamo conto dell’enorme forza che abbiamo dentro, che se espressa nel momento e nel modo giusto ci permette di raggiungere qualsiasi obiettivo. Quella bambina aveva dimostrato di avere una volontà ferrea e inamovibile, che nessun ostacolo, nemmeno un uomo 3 volte più grande di lei avrebbe potuto anche soltanto intaccare. La sua enorme determinazione a tornare a casa con i 50 centesimi la rendeva di gran lunga più forte di quell’uomo.

L’unica grande verità e lezione da imparare è che le chiavi della ricchezza e del successo vengono consegnate a chi dimostra di avere perseveranza e volontà nel raggiungere i propri obiettivi. Ma se ci pensate un attimo, in tutti e due gli episodi le chiavi della ricchezza erano nascoste nella mente dei protagonisti, indipendentemente dalle apparenti avversità esterne. Quanti avrebbero ripreso a scavare in quel terreno, e quanti al posto della bambina non sarebbero fuggiti di fronte alle minacce di quell’uomo?
La nostra mente può volgere qualsiasi avversità a nostro favore, basta crederci e dimostrare all’Universo di possedere perseveranza e volontà incrollabili.

Allora l’Universo non può far altro che aiutarci a trovare la soluzione ai nostri problemi.

Paolo Marrone


Se vuoi ricevere i miei post nella tua casella di posta, iscriviti alla newsletter cliccando il pulsante che trovi in basso nella pagina. Grazie.




Guarda la lista dei libri consigliati

Informazioni su Paolo Marrone

Da anni si occupa dello studio delle vere leggi dell’Universo, attraverso la riscoperta dei profondi legami esistenti tra le antiche dottrine orientali e le più recenti scoperte nel campo della fisica quantistica. Ha intrapreso da tempo un percorso di crescita personale attraverso la partecipazione a scuole dei migliori coach a livello mondiale, come la School of Enlightenment di Ramtha, la Mastery University di Anthony Robbins e il Quantum Leap di T. Harv Eker, solo per citare le più importanti, e ama condividere le sue scoperte e le sue riflessioni su questo blog. E’ anche co-autore di “La via della Creazione Consapevole” e autore de "Il monaco che non aveva un passato".
Questa voce è stata pubblicata in Crescita personale, Legge di Attrazione e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la cifra mancante: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.