Ascolta, forse cogli un accenno

luce in cieloAbbiamo dimenticato le nostre origini, le nostre vere origini. Ma il nostro Vero Sè ricorda ancora…

Chi conosce “Un Corso in Miracoli” sa bene che il primo insegnamento di questo libro è che siamo Esseri di Luce, e che tutto il mondo che viviamo non è altro che un’illusione durata solo un attimo, e già finita. Il Corso in Miracoli ci ricorda così, con altre parole, che il tempo non esiste, e che passato, presente e futuro accadono tutti nello stesso momento, il qui e ora.

Nel momento in cui l’illusione di essere separati è cominciata, siamo stati catapultati nel mondo fisico, il mondo duale del bene e del male, ma il nostro Vero Sè ricorda ancora i bei momenti in cui percepivamo di essere una Cosa Sola con l’Uno.

Campo Quantico è stato concepito per aiutarvi a riscoprire la nostra vera natura attraverso ragionamenti ed elucubrazioni mentali che partono dalle più recenti scoperte della fisica quantistica, ma non questa volta. Questo post è diverso dagli altri.
Infatti un altro modo per ricordarlo è toccare le nostre corde più profonde affinchè vibrino ancora, e ci facciano sentire (non capire, ma sentire) qual’è la nostra vera natura.

Prova a chiudere gli occhi e a liberare per un attimo la mente, e forse riuscirai a sentire qualcosa di quell’antica pace e beatitudine dalla quale provieni, e alla quale appartieni.
Ora riapri gli occhi, ho un regalo per te… grazie a questi magnifici versi, chi lo sa, forse riuscirai a ricordare meglio…

Ascolta, forse cogli un accenno

di un antico stato
non del tutto dimenticato:
tenue, forse, e tuttavia non
del tutto estraneo…

come un canto il cui nome è
da lungo tempo dimenticato…
e le circostanze in cui l’hai udito
sono state completamente scordate.

Non è rimasto con te l’intero canto,
ma solo un piccolo accenno di melodia…
non legato a una persona o a un
luogo o a niente in particolare.

Ma ricordi, solo da questo
piccolo frammento…
come era amorevole il canto,
com’era bello l’ambiente
in cui l’hai udito…
e come amavi coloro che erano lì
ed ascoltavano con te.

Le note non sono nulla.
Ma tu le hai conservate in te,
non per se stesse…
ma come un tenero ricordo di ciò
che ti farebbe piangere
se ricordassi quanto ti era caro.

Potresti ricordare, ma hai paura…
perché credi che perderesti il mondo
che hai imparato da allora.
E tuttavia sai che nulla nel mondo
che hai imparato…
ti è caro anche solo la metà di questo.

Ascolta, e vedi se ricordi
un antico canto…
che conoscevi molto tempo fa
e che ti era più caro
di qualsiasi melodia che ti sei insegnato
ad apprezzare da allora.

Oltre il corpo, oltre il sole e le stelle…
oltre tutto ciò che vedi e tuttavia
in qualche modo familiare…
c’è un arco di luce dorata,
che quando guardi si allunga…
diventando un grande cerchio splendente.

E tutto il cerchio si riempie
di luce davanti ai tuoi occhi.
I confini del cerchio scompaiono…
e ciò che si trova in esso
non è più contenuto.

La luce si espande e ricopre ogni cosa…
si estende all’infinito splendendo per sempre…
senza fratture o limiti in nessun luogo.
In esso tutto è unito in
perfetta continuità.

E non si può immaginare che qualcosa
possa esserne al di fuori…
perché non c’è luogo in cui
non ci sia questa luce.

Questa è la visione del figlio di Dio…
che tu conosci bene.
Ecco la vista di colui
che conosce suo Padre.

Ecco il ricordo di ciò che sei:
una parte di questo, che dentro di sé
lo contiene tutto…
e altrettanto unito a tutto,
come tutto è unito in te.

Accetta la visione che può mostrarti
questo e non il corpo.
Tu conosci l’antico canto,
e lo conosci bene.

Nulla ti sarà mai così caro
come questo antico inno…
che il Figlio di Dio continua
a cantare a suo Padre.

E adesso i ciechi possono vedere…
perché quello stesso canto che cantano
in onore del loro Creatore…
rende omaggio anche a loro.

La cecità che hanno fatto non ostacolerà
il ricordo di questo canto.
E vedranno la visione del Figlio di Dio…
ricordando di chi è che
stanno cantando.

Cos’è un miracolo, se non
questo ricordo?
E chi c’è che non abbia questo
ricordo dentro di sé?

La luce in uno la risveglia in tutti.
E quando la vedi in tuo fratello,
stai ricordando per tutti.

Tratto dal video “Un Corso In Miracoli – Ricordando il Qui ed Ora” di Master Teacher


Se vuoi ricevere i miei post nella tua casella di posta, iscriviti alla newsletter cliccando il pulsante che trovi in basso nella pagina. Grazie.




Guarda la lista dei libri consigliati

Un Corso in Miracoli Book Cover Un Corso in Miracoli
Spiritualità
Autori Vari
Armenia Editore
1350

Vai alla scheda del libro
E' difficile riassumere sinteticamente il contenuto di uno dei testi più ispirati ed ispiranti degli ultimi decenni. Helen Schucman e William Thetford sono stati gli strumenti per la stesura di un vero e proprio "programma di insegnamento" che ha lo scopo di portarci fuori dal mondo della percezione per riconoscere l'unica verità, eterna, immutabile. Il mondo che noi vediamo riflette la nostra propria struttura di riferimento interna, le idee, le emozioni ed i pensieri. La percezione é una funzione del corpo e pertanto rappresenta un limite alla consapevolezza. La via d'uscita dalla percezione é la visione cristica che riflette unità invece che separazione, amore invece che paura, forza invece che debolezza.

Impossibile non vedere i riferimenti a maya, la legge che governa il mondo fenomenico della dualità e degli opposti e che nasconde sotto un velo la verità dell'unità e dell'immutabilità divine.

Un corso in miracoli é un testo che molti hanno preso, interrotto, ripreso e ri-interrotto più volte. Segna un perscorso di profonda trasformazione e ristrutturazione interiore.
Focalizzato sulla "guarigione dei rapporti", il libro di esercizi contiene 365 lezioni dedicate all'allievo.
Vai alla scheda del libro

Informazioni su Paolo Marrone

Da anni si occupa dello studio delle vere leggi dell’Universo, attraverso la riscoperta dei profondi legami esistenti tra le antiche dottrine orientali e le più recenti scoperte nel campo della fisica quantistica. Ha intrapreso da tempo un percorso di crescita personale attraverso la partecipazione a scuole dei migliori coach a livello mondiale, come la School of Enlightenment di Ramtha, la Mastery University di Anthony Robbins e il Quantum Leap di T. Harv Eker, solo per citare le più importanti, e ama condividere le sue scoperte e le sue riflessioni su questo blog. E’ anche co-autore di “La via della Creazione Consapevole” e autore de "Il monaco che non aveva un passato".
Questa voce è stata pubblicata in Crescita spirituale, Esoterismo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la cifra mancante: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.