Allena la tua gratitudine

Allena la tua gratitudinePiù volte abbiamo sottolineato su queste pagine l’importanza della gratitudine nel processo di creazione della propria realtà. Vediamo in questo articolo come sviluppare l’attitudine alla gratitudine.

Se seguite regolarmente questo blog conoscete sicuramente l’importanza della gratitudine per poter attrarre le cose desiderate nella propria vita.
Il motivo di ciò è che il primo e fondamentale meccanismo attraverso il quale attraiamo cose ed eventi nella nostra vita è quello di utilizzare il potere dell’attenzione. Tutto ciò su cui posiamo la nostra attenzione, infatti, viene materializzato in qualche evento di cui prima o poi faremo necessariamente esperienza.

Il meccanismo dell’attenzione però ha bisogno di un ingrediente indispensabile per poter funzionare: l’emozione.
Avrete sicuramente letto più volte che la semplice focalizzazione non ha alcun potere creativo, se non accompagnata da una qualche emozione. L’emozione ha un’alta efficacia nel processo di creazione perchè ci fa vivere la sensazione che l’oggetto della nostra attenzione fa già parte in qualche modo della nostra vita.

Questa però è un’arma a doppio taglio, perchè in dipendenza dell’emozione che proviamo possiamo ottenere risultati più o meno desiderati.
Per esempio, nel momento in cui proviamo ‘paura’ per qualcosa di brutto che ci potrebbe accadere, stiamo attirando a noi proprio l’oggetto di quella paura. Al contrario, il provare un’emozione di appagamento e gioia per qualcosa che desideriamo, riuscendo a sentire di possederla già, fa in modo che quella cosa possa materializzarsi prima o poi nella nostra realtà.

Ecco quindi l’immensa importanza di tenere sempre sotto controllo i propri pensieri ed emozioni, scegliendo quali trattenere nella nostra mente, e quali invece lasciar andare.
Come ho più volte scritto su queste pagine

il nostro libero arbitrio si traduce proprio nella possibilità di scegliere i nostri pensieri, evitando di soffermarci su quelli relativi a cose indesiderate.

Più facile di quanto possa sembrare

Ok, direte voi, belle parole, ma come si fa? Come facciamo a provare l’emozione positiva prima ancora di possedere le cose che desideriamo?

La risposta è semplice: attraverso l’allenamento.
Riuscireste a sollevare un peso da 80Kg senza prima allenarvi in palestra? Sicuramente no, ma sono sicuro che dopo un periodo di allenamento più o meno lungo, chiunque potrebbe riuscirci.

Ebbene, la stessa cosa vale anche per le emozioni che desideriamo provare.
Ok, ma la prossima domanda è: come facciamo ad allenarci a provare emozioni positive? Quali sono gli ‘attrezzi’ da utilizzare?
Anche qui la risposta è davvero semplice: utilizziamo le cose che già abbiamo, per le quali non è difficile sentire la ‘gioia’ e la ‘soddisfazione’ del possesso.

Iniziamo con le piccole cose

Puoi allenarti tutti i giorni iniziando a guardarti attorno e a notare tutte le cose belle che ti circondano.
Allena la tua gratitudine imparando a godere dei piccoli momenti di ogni giornata. Ringrazia tutto ciò che fa parte della tua vita, ma che forse in questo momento non noti perchè ti appare scontato.
E, cosa molto importante, senti immensa gratitudine mentre lo fai.
Ringrazia le cose che rendono piacevole la tua vita, come il letto caldo che ti accoglie durante la notte, la doccia calda della mattina, l’aroma del caffè, la tua casa, la famiglia, … sforzandoti di sentire sempre immensa gratitudine. Insomma poni la tua attenzione più che puoi sulle cose belle della vita che già hai.
E ti assicuro che ne hai davvero molte, se solo presti attenzione.

In questo modo non avrai difficoltà ad abituare la mente a provare sentimenti di gioia e gratitudine, perchè utilizzando cose che già hai, avrai eliminato facilmente il problema di doverti sforzare a provare quei sentimenti per cose che ancora non fanno parte della tua vita.

La mente è come un muscolo. Se la alleni ad essere grata, vedrai che diventerà naturale farlo dopo un pò, e siccome è dimostrato che la mente non può trattenere due pensieri diversi contemporaneamente, ti assicuro che ti sentirai sempre meglio, perchè una mente impegnata a ringraziare le cose belle della vita non può concentrarsi su alcun pensiero negativo.

Se lo farai con impegno e costanza vedrai che il tuo umore pian piano migliorerà, e l’aver sostituito i brutti pensieri con la gratitudine farà in modo che anche il mondo esterno rifletterà col tempo questa tua gioia, portandoti sempre altre cose di cui essere grato.
Ma la cosa più importante è che dopo un pò, una volta che la mente sarà abituata a provare sentimenti di gratitudine, sarai in grado di farlo molto facilmente anche per le cose che desideri e che ancora non hai.
Si tratta della stessa identica emozione. Una volta che sarai abile a richiamarla nella tua mente, potrai farlo praticamente ‘a comando‘ per qualsiasi cosa.

Scoprirai così l’enorme potere di saper coniugare ed utilizzare a tuo piacimento il mix attenzione + gratitudine, che ti permetterà di portare nella tua vita tutto ciò che desideri.

Paolo Marrone


Se vuoi ricevere i miei post nella tua casella di posta, iscriviti alla newsletter cliccando il pulsante che trovi in basso nella pagina. Grazie.


La Realtà Ultima

Guarda la lista dei libri consigliati

Il Potere e la Magia della Gratitudine Book Cover Il Potere e la Magia della Gratitudine
Ivan Nossa
Pensiero positivo
Uno Editore
2016
14x20
136

"Volete partire con me per un viaggio meraviglioso? Un viaggio con qualche ostacolo ma ricco di ricompense?

Grazie a questo libro vi condurrò alla scoperta di una vibrazione più alta. Una delle più alte ad oggi conosciute, la vibrazione della gratitudine.

Un viaggio che ho compiuto anch’io durante la stesura di questo testo avvenuta intuitivamente ed in breve tempo, senza quasi che me ne rendessi conto.

Essere grati è una delle chiavi fondamentale per vivere una vita ricca di gioia e amore ed in questo libro vi racconto come tutto ciò può accadere...(Continua)

Informazioni su Paolo Marrone

Da anni si occupa dello studio delle vere leggi dell’Universo, attraverso la riscoperta dei profondi legami esistenti tra le antiche dottrine orientali e le più recenti scoperte nel campo della fisica quantistica. Ha intrapreso da tempo un percorso di crescita personale attraverso la partecipazione a scuole dei migliori coach a livello mondiale, come la School of Enlightenment di Ramtha, la Mastery University di Anthony Robbins e il Quantum Leap di T. Harv Eker, solo per citare le più importanti, e ama condividere le sue scoperte e le sue riflessioni su questo blog. E’ anche co-autore di “La via della Creazione Consapevole” e autore de "Il monaco che non aveva un passato".
Questa voce è stata pubblicata in Legge di Attrazione e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Allena la tua gratitudine

  1. Ugo scrive:

    Grande Paolo, condivido pienamente quello che esprimi,

  2. Marisa scrive:

    Paolooooo, dove sei sparito? Non ricevo più tue email illuminanti. Mi manchiiiiii!!!!!!
    Un abbraccio, Marisa

    • Paolo Marrone scrive:

      Non preoccuparti Marisa, sono ancora qui. Al momento sto pubblicando meno articoli perchè sono fortemente impegnato a realizzare una serie di novità che presenteremo dopo l’estate ai nostri lettori, prima fra tutte una stupenda app gratuita per iPhone e Android che agevolerà le sessioni di meditazione e visualizzazione con strumenti e tecniche all’avanguardia. A presto 🙂

  3. Maurizio scrive:

    Ho letto le vostre indicazioni per sviluppare al meglio l’emozione della gratitudine, penso mi saranno molti utili per fare il percorso del potere del cervello quantico, pertanto vi ringrazio tanto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la cifra mancante: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.